LUNA NUOVA IN CANCRO: IL RICHIAMO DELLA GRANDE MADRE

Il giorno 10 luglio alle ore 1,38 circa la Luna perfeziona la sua posizione vicino al Sole oscurandosi.

Nei riti dedicati alla Luna, le antiche sacerdotesse e le “nuove sorelle”, così come i contadini, hanno sempre saputo che è il tempo di mettere i semi a dimora sotto il calore e il buio della terra, perché è il momento giusto per far attecchire una nuova pianta, nutrirla e far sviluppare poi IL FRUTTO.

Chi coltiva la terra lo sa: ogni semino piantato in un momento diverso da quello di Luna Nuova darà alla luce una pianta che difficilmente darà vita a dei frutti.

Questo è ancor più significativo se riflettiamo che questa Luna Nuova si manifesta nel segno del Cancro e che nella mappa del momento, si colora principalmente di valori Cancro e Toro.

Già da qualche sera che mi è capitato di faticare ad addormentarmi pur essendo stanchissima, innervosendomi di fronte al fatto che non c’è alcun motivo fisico o ambientale che giustifichi questa insonnia. Per non parlare dell’agitazione improvvisa delle mie due gatte. Soltanto la notte scorsa ho avuto chiara la spiegazione: ad un certo punto sono stata pervasa da una fortissima sensazione di essere dentro un fascio potente di energia che non potevo controllare e che mi stava portando là…..verso casa..! E’stato chiaro allora che già nei giorni scorsi stavo percependo forte il potere di energia profonda di questo novilunio.


Le posizioni ed i transiti dei pianeti già dai giorni scorsi hanno messo l’accento sulla necessità di scrollarci di dosso tutte le forme egoiche, individualiste e materialiste che possono allontanarci dal bene comune per gli altri. Ora si aggiunge il novilunio in cancro che vede Luna e Sole congiunti al Fondo Cielo opposti a Plutone retrogrado in Capricorno, sestili ad Urano in Toro, trigoni a Nettuno retrogrado in Pesci, con Giove retrogrado in Pesci trigono a Mercurio in Gemelli.

Praticamente un richiamo forte, UNA VOCE CHE VIENE DA LONTANO, la nostra memoria ancestrale che risuona e chiede di risvegliare le antiche conoscenze.

Il percorso ci porta sempre più verso l’individuazione del nostro essere adulto, capace di vivere pienamente nel flusso energetico della vita ed in armonia con la natura, sapendo che tutto è già dentro di NOI. La visione del cammino da fare è sempre più chiara e bisogna “tagliare” con ciò che distrae dalla connessione con la Madre Terra.

E’un momento fortemente nutriente per le nostre cellule fisiche e psichiche; le nostre emozioni e capacità percettive sono iper sensibili e ORA SANNO…..RICORDANO……o AVREBBERO LA CAPACITA’ DI FARLO SE SOLO NOI GLIELO PERMETTESSIMO.

L’integrazione delle parti, l’Unione e Fusione del Sacro Maschile e Femminile prepara il terreno alla congiunzione del 13 e 14 luglio dove il livello di integrazione delle due parti sarà perfezionato e molto intenso e riguarderà Marte e Venere.

Ora, non possiamo far altro che LASCIARCI TRASFORMARE senza opporre resistenza. Tutto sarà come deve essere e tutto andrà come deve andare.

COME SOPRA COSI’ SOTTO, COME DENTRO COSI’ FUORI.

Tutto ciò che stiamo cercando è già dentro di NOI; tutto ciò che vorremmo sapere e conoscere lo SAPPIAMO già.

“ ..e quindi uscimmo a riveder le stelle..” Dante, Divina Commedia, Inferno

Liana

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti