top of page
  • Liana Celesti

UNA POESIA CANALIZZATA

Qualche giorno fa un amico con cui abbiamo condiviso una Lettura Astrologica mi ha portato in Dono una sua poesia scritta in maniera inconsapevole e molto probabilmente canalizzata.

Sono rimasta molto colpita dal titolo e dal testo vista la mia risonanza con Lilith ed il Femminile Selvaggio e lui, Flame, mi ha voluto sottolineare che questa poesia parla della fusione degli opposti nel Femminile.

Non aggiungo altro perché lui ha già detto il necessario.


Buona Lettura.


- EVE & LILITH -


Immergiti nelle profondità di me Assaporane i fluidi segreti Vibra delle mie indomite emozioni Lasciati andare allo stordimento dei sensi Riscopri la fragranza di nascosti sapori Separate dalla nascita ti immagino allo specchio Assaggio il tuo sapore candido ed ancestrale Lacrime sgorgano dalle nostre pelli madide Sudore salato alimenta la fiamma del respiro Nessuno è noi e questo è il nostro potere Restiamo perse a guardarci tenere amanti Passione diffusa accarezza turgide labbra Scorrono lievi le dita a cercare il calore dei seni Montagne misteriose sfiorano vette frastagliate Scoprendo il tuo corpo incontro ogni tesoro di me La bellezza di riconoscerci diversamente uguali Attimi fuggenti che riconciliano cuore e mente Tienimi per mano e fammi sognare l'infinito Cadiamo insieme in un vuoto di libertà Unite da un soffio di vento evaporiamo leggere Immagine perfetta dissolta in un gioco magico Senza tempo ritroviamo l'origine di ogni separazione


poesia di “Andrea Flame”


"..e quindi uscimmo a riveder le stelle.."


Liana - www.isegretidelcielo.it


36 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page