• Liana Celesti

1 APRILE 2022: L'INVITO DELLA LUNA NUOVA

Il 1 aprile alle h 8,24 su Roma la Luna diventa Nuova nel segno dell'Ariete, oscurandosi completamente nel cielo.

Ci troviamo in una fase di preparazione a nuove energie, ad una nuova fase, a nuove esigenze e visioni.

Secondo le indicazioni di persone esperte dei Riti della Luna (suggerisco di cercare per questo Alessandra Donati che seguo ormai da alcuni anni in Manifestare con la Luna) nella fase di preparazione alla Luna Nuova, cioè in Luna Calante, ci si prepara a lasciar andare tutto ciò che di negativo incide su di noi, fatiche, paure, stress, pensieri negativi per poi rinascere come persona rinnovata al sorgere della Nuova Luna.

Proprio in questa Luna Nuova questo messaggio riecheggia prepotentemente. Il significato della sua posizione in Ariete ci porta all'idea di un nuovo inizio, di una ri-nascita, di una nuova fase.

Nel momento in cui si raggiunge l'apice della sua oscurità, la Luna ed il Sole saranno congiunti in XII casa e andranno a risollevare tutti i significati del segno dei Pesci nei suoi aspetti positivi e in quelli limitanti.

Si parlerà allora di una nuova energia che ci parlerà di Emozioni profonde, di sogno, di magia, di indipendenza, di mondi paralleli e di mistero, di una visione più ampia e spirituale della nostra vita, più in sintonia e connessione con le energie celesti. Allo stesso tempo risalterà il senso di isolamento, di vuoto, di fuga dalla realtà attraverso sostanze di vario tipo per taluni, pur di non percepire il vuoto del distacco e del rifiuto, di sofferenza perché spaesati, il senso di non appartenenza a questo mondo, la sensazione forte della paura di perdersi in uno stato di confusione, per qualcuno di follia più o meno importante.

L'andamento che le energie seguiranno nel prossimo mese di aprile ci avvicinano fortemente al messaggio Pescino di un cambiamento profondo del nostro stato di coscienza e consapevolezza del nostro Spirito e della nostra Fede. Tutti noi dobbiamo prepararci al cambiamento di paradigma a cui ci stiamo avvicinando già da un po' di tempo.

Nel cielo che accompagna questa Luna Nuova osserviamo che al momento della congiunzione Sole-Luna avviene contemporaneamente una loro congiunzione con Mercurio (la parola, la trasmissione e la consapevolezza di sé) e Kirone la ferita karmica della separazione dal tutto e da un Essere Superiore che ci invita all'Amore Universale.

Questi 4 elementi (Sole, Luna, Mercurio e Kirone) in XII casa insieme ad Urano in Toro creano l'effetto risucchio nella casa opposta e aprono un dialogo che sottolinea l'importanza di intraprendere coscientemente un cammino consapevole per entrare pienamente nelle nostra missione e nel Servizio: questi ultimi due concetti sono collegati al significato profondo di Amore Universale che si distingue dall'attaccamento egoico per es. di una coppia che esclude gli altri, non appartenenti alla famiglia, dalla propria vita, dalla propria crescita e dal senso di nutrimento ed armonia dedicandosi esclusivamente al proprio benessere e alla propria vita. Questo non è amore ma attaccamento, anche se molte persone nemmeno se ne rendono conto e si ritrovano prigioniere di situazioni limitanti ed esclusive che nel tempo spengono l'entusiasmo e la gioia di vivere.

L'asse su cui lavora questa Luna Nuova ci porta ad integrare spirito e azione per il bene comune.

La presenza contemporanea di altre due congiunzioni in Pesci in XI casa, tra Nettuno e Giove anche se ancora non perfetta al grado in sestile a Plutone in Capricorno che ci parlano di espandere il nostro sentire profondo, di tirare fuori le nostre risorse ed il nostro potere personale, la nostra capacità di amare e di entrare in connessione con la vita e tutte le creature, in armonia, libertà, apertura mentale, rispetto e responsabilità seguendo il richiamo del nostro cuore che desidera generare nuove situazioni di apertura e integrazione in una visione giusta e rispettosa e tra Saturno e Venere (quest'ultima in trigono a Lilith in Gemelli in II casa che esalta il bisogno di far emergere il proprio essere, entrambi congiunti in Acquario in XI casa in largo aspetto a Marte in X casa.

Quante volte abbiamo provato la sensazione di non essere visti o ascoltati, di voler scappare da un mondo in cui non ci riconosciamo perché basato sulla prevaricazione e sull'ingiustizia, dove tutto è così frenetico e fuori di noi e non si accorge che ci siamo, che abbiamo bisogno di un semplice abbraccio, di un sorriso, di esprimerci, della Pace e di non sentirci più così soli nel silenzio del nostro Io più profondo.

Il nodo Nord, la direzione dell'anima, in Toro in I casa in trigono al Medio Cielo e a Plutone in Capricorno e in aspetto di sestile a Giove e Nettuno in Pesci ci portano a “costruire” la nostra nuova casa interiore.

Le carte ora in tavola da giocare ci danno due possibilità: continuare a resistere senza esistere veramente o entrare nel pieno dell'energia della vita senza aver paura di vibrare alto perché fondamentalmente siamo già connessi con l'Universo e la Morte NON ESISTE, non abbiamo niente da perdere e se ora ci apriamo a tutte le energie del nostro Sentire possiamo volare ad un'ottava superiore e vedere finalmente la Bellezza della Vita, come guardare giù dalla cima di una montagna e vedere con i nostri occhi l'unione del Cielo e della Terra, degli esseri che volano mentre altri camminano tra i boschi verdi e ricchi di energia vitale e di acqua che scorre.

LUCE e BUIO, YIN e Yang, formano un cerchio perfetto, sono parte dell'Uno, rappresentano la perfezione della frequenza vitale, dell'Amore, di noi esseri viventi su questo meraviglioso pianeta, in questo strabiliante e immenso Universo.

“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”

Liana – www.iSegretidelCielo.it




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti