top of page

IL FIORE CHE SBOCCIA

Sembra quasi una magia....dopo la manifestazione dell'energia ieri di una Lilith che chiede luce e riconoscimento, oggi siamo abbracciati dalla ramificazione dei transiti che partono dalla Luna ancora in Scorpione e vari pianeti, mentre pian piano si allontana dal sestile con Lilith.


I pianeti racchiusi dalle braccia della Luna sono anzitutto Urano in Toro che con il suo messaggio di portare tutto alla luce e alla pace, sembra continuare il discorso di ieri, con l'aggiunta che Urano rappresenta il cambiamento, quindi un primo passo concreto verso la trasformazione.

Segue un trigono emozionale meraviglioso tra segni d'acqua con Nettuno in Pesci, dove sappiamo già che siamo sulla giusta via. La strada è scelta ed è quella giusta.


La Luna dallo Scorpione accompagna all'uscita della quadratura il Sole Acquario con cui ieri è stata protagonista ma accende subito un sestile con Marte in Capricorno riconoscendo un'energia familiare.


La cosa che più lascia sbalordita è che in questi che sembrano passaggi di continuità, si aggiunge il trigono a 13° tra Lilith in Vergine e Venere in Capricorno che consolidano il viaggio di cambiamento confermando la nostra essenza.


Il lavoro di ristrutturazione della nostra persona è sostenuto da una grande forza vitale che oltre che essere resistente è saggia e integra nella sua sapienza ancestrale che la rende maestra sulle scelte da fare.


Non può esserci errore quando agiamo nel principio di coerenza con la nostra essenza e siamo collegati autenticamente al nostre sentire.


Il transito dei pianeti dei prossimi due mesi senza alcuna manifestazione retrograda rende questo tempo l'occasione giusta per consolidare e riposare le nostre membra.


Possiamo dedicarci un po' a noi, a coccolarci, a cullarci, a provare delicatamente emozioni silenziose e profonde in pieno silenzio e quiete.


Godiamo del tempo del galleggiamento di sospensione come quando arrivano le vacanze estive e tutto si muove in uno stato di torpore per il gran caldo; dopo ci aspetterà ancora un lavoro intenso.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”


Liana Celesti



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page