top of page
  • Liana Celesti

LUNA PIENA IN BILANCIA DEL 16.4.22: L'UNIONE SI MANIFESTA


Il cielo si apre a degli eventi celesti intensi e ravvicinati che fanno proseguire la sensazione di stordimento e ubriachezza a livello energetico.

Sentiamo ancora gli strascichi della potente congiunzione del 12 aprile tra Giove e Nettuno in Pesci, che dureranno ancora per un bel po' soprattutto nel nostro profondo e nella nostra chiamata spirituale.

Ci stiamo preparando all'apertura della fase di eclissi a fine mese che coinciderà con l'ombra della Luna Nuova in Toro, che avverrà nell'asse Toro-Scorpione in cui si trovano ora i Nodi Lunari: un potente lavoro che ci aiuterà a portare luce nelle parti ombrose della nostra esistenza terrena e animica.

Prima di ciò ci prepareremo a questo intenso periodo andando ad approfondire il concetto di espansione amorevole per noi stessi, di fiducia in ciò ed in chi siamo, nel completamento dell'unione delle parti, maschile e femminile in primis.

Il lavoro di Unione profonda dentro noi stessi ha visto il suo momento di apertura con la Luna Nuova in Bilancia dello scorso ottobre: a quel tempo Luna e Sole si sono uniti in X casa congiunti a Marte e al Medio Cielo, il punto più alto dello zodiaco ed il punto dove inizia la casa della realizzazione.

Realizzazione di cosa? Del superamento principalmente delle barriere mentali ed emotive che ci separano da noi stessi e dagli altri e ci impediscono l'integrazione delle parti.

Se osserviamo il cielo, nella fase di Luna Nuova questa non è visibile ai nostri occhi in quanto di frappone tra la Sole e Terra ed il suo lato a noi visibile non è illuminato dai raggi solari.

Quindi ciò che ai nostri occhi è evidente è l'ombra, tutto ciò che è sempre presente ma che non è visibile agli occhi, il buio che ci fa tanta paura. Eppure in Luna Nuova in agricoltura si mettonoa terra i semi che daranno più avanti i loro germogli e i loro frutti. E' un momento di fecondità e di nascita anche se apparentemente ci fa sentire un apparente brivido di paura. Ma i cambiamenti, lo sappiamo, fanno paura così come Diventare grandi!

Ora nel momento di massimo splendore della luce Lunare, quando noi riusciamo a vederla nella sua pienezza in questo mese, sempre in Bilancia, è come se quel processo, quel canale iniziato ad ottobre avesse compiuto un percorso di crescita e di evoluzione e ci mostri ora tutto il suo splendore.

La Luna Bilancia in XII casa, co-significante dei Pesci, si oppone al Sole Ariete in VI, nell'asse del servizio e del senso di questa nostra vita terrena, come se avesse compiuto i passi per raggiungere responsabilmente un livello più alto e consapevole e lo agisca ora nel mondo.

Ora sia il Sole che la Luna sono pronti per andare nel profondo senza fuggire da se stessi, per andare ad incontrare il simbolo di ciò che nell'oscurità tanto temiamo e che però una volta affrontato rappresenta la nostra risorsa per realizzarci. La Visione del Sogno è attiva e ci manda messaggi.

Plutone in III casa in Capricorno sembra chiederci conto sul processo interiore fatto: abbiamo davvero aperto quell'armadio e visto gli scheletri che vi avevamo nascosto? Di cosa abbiamo paura? Ora siamo adulti e più responsabili, riusciamo a comprendere che tutto ciò che evitiamo di vedere in noi stessi blocca il nostro cammino spirituale? La Luna Piena che già porta doni ed espande sentimenti e desideri, avviene con il sostegno di Saturno dall'Acquario e con la presenza in Pesci di Giove e Nettuno ancora congiunti in V casa e con la presenza di Marte e Venere in IV.

L'integrazione delle parti è ora manifesta, abbiamo ora la capacità di reggere qualsiasi evento emozionalmente forte ed intenso ci possa arrivare di fronte, rimanendo aperti e pronti ad accogliere.

Lo scambio è reciproco, il cuore è capace di sostenere e rimanere nell'intensità, noi siamo pronti a vivere la nostra esistenza e ad affrontare le tappe evolutive con coraggio, presenza, consapevolezza e libertà.

Vi è mai capitato di fuggire di fronte ad un ragazzo che vi piaceva tanto perché non riuscivate a sostenere il suo sguardo e le sue attenzioni e vi siete giocate quell'occasione? Ecco, la sensazione è la stessa, con la differenza che ora siamo pronte a vivere e a godere tutto fino in fondo senza più scappare.

Qualcuno dirà: se fosse così facile e se tutti fossimo allo stesso punto....... Certo, ognuno di noi è in un punto preciso del proprio cammino e non è possibile paragonarci l'una all'altra. Quello che è certo è che in ogni percorso diverso c'è in comune il fatto che rispetto a prima ora NOI SIAMO più espanse nel sentire e nella fiducia e soprattutto pronte per vivere la nostra speciale piccola vita.

La data di questa Lunazione coincide con il Periodo Santo della Pasqua: poche ore dopo il suo sorgere (alle 20,45 su Roma), il Cristo uscì dal sepolcro e alla domenica non fu trovato dalle donne.

Risorgiamo ad un nuovo Stato di Consapevolezza. Morte e Rinascita.

“...e quindi uscimmo a riveder le stelle..”

Liana – www.isegretidelcielo.it


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page