top of page

MERCURIO IN QUADRATURA A GIOVE

Tanti passaggi, come sempre ormai, molto intensi, smuovono dentro.


Le tematiche acquariane si fanno sentire; siamo tutti tirati dentro, anche chi tenta di resistere con tutte le sue forze al cambiamento e alla trasformazione.


La concentrazione delle energie dell'Acquario sta raggiungendo livelli di pienezza sempre maggiori e non è ancora al completo. All'appello manca Marte e Venere che nelle prossime settimane raggiungeranno il segno completando l'opera.


Il Seme della Nuova Via è ormai seminato. Tutti noi siamo in trasformazione e dobbiamo inserirci mentalmente in questa nuova ottica.


Mercurio è portatore di conoscenza e consapevolezza che richiede un ampliamento, una crescita, un allargamento dei nostri confini mentali.


Oggi raggiunge gli 8° esatti in quadratura perfetta a Giove in Toro. Sembrano i rappresentanti di due fazioni opposte e contrarie che vogliono la meglio sull'altro senza pensare che tra loro non vincerà nessuno e che anzi, se non si uniscono in un accordo armonico, avranno la peggio tutte e due.


Significa che, se non ampliamo la nostra coscienza, arriveremo presto al confine dei nostri limiti anche in tutti gli aspetti della nostra vita più legati al piacere emotivo, fisico e mentale; allo stesso modo, se non aumentiamo l'ascolto dei nostri desideri e bisogni più terreni, arriveremo ad un livello di alienazione, insoddisfazione ed in molti casi pazzia incredibili.


Tutto sta nel riuscire a creare un dialogo tra la nostra parte più razionale e pragmatica e quella più emozionale, fisica e vibrazionale.


D'altronde Aristotele nella sua Visione filosofica faceva continuamente riferimento al giusto mezzo, esattamente come dovrà essere con le energie del piccolo, ancora acerbo e immaturo Mercurio, sempre frenetico, curioso ed impaziente vs il panciuto e più tranquillo Giove, bonario, pigro e più statico, che dovrà imparare a dare ascolto oltre che ai sensi anche alla logica.


L'integrazione delle parti, l'incontro della dualità, del bianco e del nero, del giovane e vecchio.


Giove può fare da padre a Mercurio mentre Mercurio può stimolare la curiosità attiva e dinamica di Giove.


Sempre più nel concetto di “lavorare insieme per un fine ed un bene comune”.


L'era dell'Acquario è qui.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle...”


Liana Celesti





1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page