top of page

MERCURIO SI CONGIUNGE A GIOVE

Il cammino veloce di Mercurio in Ariete procede incontrando tutti i presenti nel segno.


Sono passate poche ore dalla congiunzione con Kirone in Ariete che oggi già il pianeta della comunicazione, gioventù, dinamicità e curiosità, simpatia, astuzia, intelligenza, consapevolezza e connessione con i mondi invisibili si unisce al suo contrario.


In effetti Mercurio fa un po' la parte dell'adolescente che vive lo sguardo di Giove come quello del padre che lo controlla e lo vuole correggere per imparare.


E' un po' la diatriba che spesso avviene nei rapporti padre-figlio quando non sono risolti i nodi karmici personali o familiari.


Rappresentano anche la contrapposizione tra mente/controllo e percezione dei sensi/godimento.


La figura adulta più tranquilla e saggia di cui ci si può fidare e che sa godere e apprezzare del tempo e della dedizione nel realizzare, e la fretta invece giovanile che tende ad essere approssimativa e superficiale nel fare le cose e ci mette tanta furbizia, a volte anche qualche piccola bugia.


Dietro questi aspetti così diversi tra loro abbiamo il significato simbolico di Mercurio che, anche se ancora inesperto, rappresenta il viaggio verso la conoscenza. Il traghettatore tra i due mondi è l'unico che rappresenta in noi questo aspetto di contatto con le energie sottili di cui crediamo ancora che non si può parlare apertamente a chiunque.


Il messaggio più profondo contenuto in questa congiunzione riguarda allora l'acquisizione e l'espansione della fede in noi in relazione al mondo invisibile; ora possiamo consolidare la consapevolezza di noi stessi e delle nostre capacità e agirle nel mondo.


Un lavoro che affina la nostra persona e ci permette di assumere un'identità più precisa senza doverci più nascondere e sentirci alieni su questa terra.


Tutti i pianeti stanno lavorando nella stessa direzione anche se da punti diversi: Lilith in Leone, Plutone in Acquario/Capricorno, Saturno in Pesci, Urano in Toro, Kirone in Ariete.


Tutti vogliono aiutarci a capire chi siamo e a manifestare la nostra personalità al mondo assumendocene la responsabilità.


Nella vita quotidiana significa per esempio non nascondere più i nostri talenti ma esprimerli. Potremmo essere chiusi in noi per paura, insicurezza indecisione o perché convinti che nessuno ci capirebbe o che non siamo veramente all'altezza.


Stiamo perdendo il nostro breve tempo. In fondo siamo tutti polvere di stelle e attendiamo di brillare di nuovo riconquistando il nostro posticino nell'immensità dell'Universo.


Stiamo per arrivare al capolinea: lì ci accorgeremo che il paradigma mentale sta cambiando, che il modo di vedere la nostra vita sta cambiando, che tutto è più accelerato e che dobbiamo imparare in fretta per stare al passo con le vibrazioni del momento.


La cosa bella è che tutti lo possiamo fare e che ognuno di noi è un essere unico e speciale che porterà il suo talento unico a modo proprio arricchendo tutti.


Le vibrazioni sono sempre più accelerate, la luce è sempre più intensa e ora siamo in grado di vedere dove prima c'era solo buio.


Non ti accorgi di quanto sei diverso/a? Ripensa solamente ad un anno fa: riesci a vedere tutti i cambiamenti che hai fatto? Ancora no? Chiedi aiuto a chi ti è vicino perché forse sei troppo nell'emozione ancora e non riesci ad essere fermo e obiettivo/a.


Potrei scommettere sul 90% di voi che da un anno tutto è completamente diverso dentro o fuori e vincerei sicuramente. Proviamo? Quanti di voi sono cambiati nella loro vita e quanti invece no?


Tutto si sta trasformando...


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”


Liana



31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page