top of page

PLUTONE RETROGRADO – LAVORO INTENSO

Come ho scritto nei giorni scorsi, l'Asse dei Nodi Lunari è cambiato.


Entrando nel segno dell'Ariete, il Nodo Nord rimarrà per tutto il resto del mese al grado 29° visto che il suo movimento è molto lento, creando una lunghissima quadratura con Plutone retrogrado anche lui al 29° del Capricorno.


Come si può facilmente intuire, questo aspetto non è dei più leggeri e innocui. Stiamo pur sempre parlando di Plutone Re del Regno dei Morti, colui che rappresenta e lavora con le nostre parti buie, quelle più profonde ed inconsce di cui non sempre ci rendiamo conto.


Plutone è sotto, nella melma, nascosto. Utilizza il potere con ambiguità e manipolazione attraverso i nostri comportamenti e azioni. Ci avvicina alla vergogna, alla paura e ai segreti.


E' un simbolo potente e subdolo che scava, si insinua, scivola dentro e sotto, sguscia via.


Se questi sono tutti aspetti che, visti da un punto di vista esterno, sembrano negativi e spaventosi, questo pianeta rappresenta allo stesso tempo il potere che è in noi, il nostro tesoro nascosto, tutto ciò che è sommerso e che deve essere portato alla luce.


Ci permette di trovare il nostro dono, di manifestarlo e di utilizzarlo esternamente per noi stessi e per gli altri.


Chiaro è che prima di arrivare ad un utilizzo fruttuoso e positivo della sua energia, dobbiamo processarlo. Lo processiamo proprio attraversando tutti gli aspetti che lui rappresenta e che ho indicato sopra: il buio e il senso di manipolazione perché sono comunque dentro di noi e abbiamo bisogno di ripulirli per poterli esprimere in positivo.


Le ombre interiori, intese come paure, pensieri malsani, dubbi, parti di noi che non ci piacciono o di cui ci vergogniamo, sono comunque una parte nostra da integrare. Non possiamo far finta che non esistono ed ignorarle perché si farebbero sentire prepotentemente.


Dobbiamo “sfogarle”, scaricarle, ripulirle e farci amicizia, comprendendo profondamente chi siamo.

In questo, Plutone è molto simile a Lilith, in quanto anche lei rappresenta il potere dell'ombra molto potente che però è arrabbiato e va pacificato.

Capiamo quindi che osservare il viaggio in quadratura tra Plutone e il Nodo Nord, soprattutto quando si trovano al grado Anaretico e in retrogradazione (riguardo Plutone) ci parla di densità karmica da diversi punti di vista.


Proprio attraversando queste parti, vivendole, sperimentandole, entrandoci dentro pienamente, possiamo davvero modificarle e trasmutare un'energia negativa in una positiva.


Il Nodo Nord che rappresenta la direzione da perseguire in questa vita, ciò che ancora ci manca, si avvicinerà al suo obiettivo solo attraversando il buio.


Osserviamo quindi il messaggio che ci arriva da due simboli potenti che anelano alla nostra evoluzione e realizzazione. Il grado 29° del Capricorno e dell'Ariete combattono con forza tra loro, l'energia e la reattività sono intense e si può manifestare la rabbia antica se ancora non l'abbiamo elaborata totalmente.


L'obiettivo da raggiungere è molto importante e tutti siamo invitati ad aspirare a ciò.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”


Liana



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page