top of page
  • Liana Celesti

PREPARAZIONE ALL'ECLISSI PARZIALE DI SOLE DEL 25 OTTOBRE- PARTE I

Noi non siamo esattamente ciò che tutti vedono.

Siamo ciò che pochi trovano. E che pochi....

pochissimi comprendono.” Angelo De Pascalis


Giorni intensi di preparazione al fulcro del corridoio di Eclissi ci attendono e ci preparano a questo intenso ed importante ciclo denso e ricco di energia necessaria a sciogliere quel karma che ci tiene legati a catene antiche.


Da oggi 19 ottobre, al giorno dell'Eclissi Parziale di Sole e giorno di Luna Nuova in Scorpione, il cielo ci presenta aspetti che ci permetteranno di fare passaggi interni necessari prima di intraprendere il lavoro necessario per Ritrovare Noi Stessi.


Oggi come primo passaggio, ci troviamo a vivere un Sole che si avvicina sempre più a Venere, con cui si congiungerà già dal giorno 22 in Bilancia; allo stesso tempo i due pianeti che distano tra loro di 1 grado, formano un aspetto di trigono a Marte in Gemelli e, in particolare per quanto riguarda il Sole, una quadratura secca con Plutone in Capricorno.


La terra in cui si trova Plutone trema e non riesce ad esprimere le sue potenzialità, ma la simbologia della Bilancia in cui si trovano il Sole e Venere mettono l'accento sul bisogno o meglio il tentativo di evitare la rottura, di cercare un nuovo assetto, un nuovo equilibrio che però è precario e rischia di soffocarci.


La presenza di Marte in Gemelli in trigono con gli elementi Bilancia, apre la possibilità ad un ultimo tentativo di chiarimento per tentare di trovare una soluzione diplomatica evitando scelte drastiche che ci fanno paura.


Ma l'opposizione tra Kirone retrogrado in Ariete e Mercurio in Bilancia, FUOCO-ARIA, fanno ribollire, pensieri, sensazioni, desideri, sogni e una sottostante sensazione di ingiustizia che non ci fa trovare la pace e la serenità.


I settori coinvolti in questi passaggi saranno quello delle relazioni affettive, soprattutto quelle di coppia e quelle lavorative.

Continuiamo a trovare ogni motivazione e giustificazione possibile affinché non avvenga la rottura ed il conseguente drastico cambiamento, ma il fuoco della nostra ferita (Kirone retrogrado) brucia e non ci permette di trovare alcun appiglio, alcun sollievo.


Respiriamo i questa sensazione, rimanendo in ascolto di noi stessi.


La vita ogni tanto ci pone di fronte ad un bivio necessario e non possiamo evitarlo.


Alla fine la SCELTA che faremo sarà la più giusta per noi e per la Nostra Anima.


“...e quindi uscimmo a riveder le stelle..”


Liana – www.isegretidelcielo.it


47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page