PRIMI GIORNI DI LUGLIO - UN GRANDE MESSAGGIO PER TUTTI: IO, L'ALTRO E LA NATURA

Domani inizia il tanto atteso mese di luglio che ci avvicina sempre più alle tanto agognate vacanze, nella maggior parte dei casi. La temperatura è rovente e ci lascia capire che anche l’inizio del mese potrà presentare alcuni passaggi non proprio tranquilli.

Nella carta del cielo dei primi giorni di luglio, almeno fino al 4 compreso, possiamo vedere una secca opposizione tra Marte in Leone in XI casa e Saturno Retrogrado in Acquario in V casa che già da subito quadrano entrambi con Urano in Toro in VIII, quadratura che diventa a suo tempo al grado il giorno 3 e 4 luglio.

I miei insegnanti continuano a ripetere che i Pianeti sono i nostri Maestri e che ci vogliono invitare ad imparare e a vedere ciò che da soli non riusciamo proprio a focalizzare.

Stiamo parlando di un dialogo tra tre pianeti che hanno un certo peso nel nostro tema di nascita e quando passano e ci dicono “qualcosa” è sempre meglio ascoltare, prestare l’attenzione lì dove loro vogliono che guardiamo.

Marte è il pianeta Rosso e già questa descrizione ci fa intuire il temperamento di questo pianeta che ci porta forza, energia, resistenza e azione ed anche una certa dose di passione sessuale (che non guasta mai…..). Facciamo attenzione a non esprimere questa grande energia in manifestazioni di rabbia. In questo momento è in transito nel segno del Leone che rivolge tutte queste energie su di sé per mostrare e vivere al meglio il suo Ego, la sua magnificenza, il suo fascino e le sue capacità.


Come si può comprendere da quanto detto sopra, l’attenzione qui è rivolta principalmente al bisogno individuale del soggetto che ancora non è pronto a dedicarsi agli altri.

Una persona che nasce nel Segno del Leone o che presenta una concentrazione di energie (Ascendente o pianeti) in Leone, ha il compito di evolversi, così come tutti gli altri segni dello zodiaco. In questo caso specifico il compito del Leone è di superare l’autoreferenzialità e di rivolgere le proprie meravigliose e stupefacenti doti per il bene di tutti gli esseri viventi. Non può continuare tutta la sua esistenza mettendo solo sé stesso al centro del mondo. Deve imparare a trarre piacere e riconoscimento per sé dall’aiuto verso gli altri.

In questo transito di Marte in Leone, si nota però che la casa in cui si presenta questo aspetto è l’XII, co-significante dell’Acquario, che al contrario è anticonformista e molto sociale e desidera fare le cose per gli altri, per la collettività, in una visione della vita più centrata sul noi allargato e non sull’Io.

Se si considera che Marte fa un’opposizione al grado con Saturno Retrogrado in Acquario, salta subito agli occhi di chi già un po' mastica il linguaggio astrologico che il discorso è proprio la contrapposizione tra il Noi e se stessi, dove Saturno in maniera molto rigorosa e responsabile pone di fronte al bisogno egoico del singolo, il senso del dovere e di sacrificio per tutti, se compreso. Se si considera inoltre che si trova in V casa, l’accento si posiziona sul sacrificio ed il dovere per amore degli altri, considerando che essendo retrogrado è tutto molto più accentuato.

Mi sono chiesta, osservando che entrambi fanno una quadratura stretta con Urano in Toro in VIII casa, cosa ci volessero dire…..

Ho meditato e atteso in silenzio, fino a che il mio intuito e la mia voce interiore non ha fatto risuonare un Messaggio che via via è andato chiarendosi sempre più.

Urano chiede un cambiamento verso l’autenticità, verso uno stile di vita più pulito e rispettoso con l’ambiente, più in sintonia ed armonia con la natura. Chiede un Evoluzione quantica a tutti noi.

Tutto quello che sta accadendo in noi ed intorno a noi ce lo mostra in maniera chiara, se abbiamo OCCHI PER VEDERE……

I movimenti del cielo ci chiedono di sciogliere ed eliminare dalle nostre vite in primis, tutte le manipolazioni che mettiamo in atto per poter ottenere qualcosa in più per noi stessi, senza curarci granché degli altri. Ci chiedono di essere più autentici nei nostri comportamenti, cercando di parlare ed interagire con il prossimo mantenendo il contatto profondo con noi stessi e con il rispetto ed il senso di giustizia; di intervenire se necessario per difendere il bene comune o proteggere qualcuno più debole, anche se per noi è uno sconosciuto.

Il tema ridondante è AMORE, RISPETTO, AMICIZIA, GIUSTIZIA E AUTENTICITA’.

Questi tre Maestri con questi aspetti apparentemente difficoltosi, ci invitano a fare uno sforzo per eliminare quella costruzione dietro alla quale ci nascondiamo e non riusciamo più ad entrare in contatto, comunione e sintonia con il cuore dell’altro e a non rispettare più la nostra VERA CASA, la NOSTRA TERRA e la NATURA.

Questo passaggio sarà forte e faticoso; ma tutto ciò che fa crescere e chiede di tagliare e far morire dei pezzetti di noi, anche se ormai non più utili al nostro cammino, rappresenta un piccolo lutto da elaborare.

Non spaventiamoci ma accogliamo con fiducia l’energia che ci stimola dal cielo; saremo DONNE E UOMINI MIGLIORI che vivranno in un MONDO MIGLIORE.

“…e infine uscimmo a riveder le stelle..” Dante, Divina Commedia, Inferno


Liana

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti