• Liana Celesti

RINASCIAMO A NOI STESSI

Che giorni densi questi.....! All'improvviso tutto sembra essere scemato...... Le acquisizioni raggiunte, i nodi già superati, le cose del passato che pensavamo aver ormai dimenticato... Tutto è tornato all'improvviso a galla, riportandoci a rivivere quella sensazione di incertezza di insoddisfazione e vaga tristezza che da tempo avevamo lasciato indietro..... Complice la tempesta solare avvenuta alla fine di ottobre che ha raggiunto la Terra nella prima decade di novembre, portando un senso di pesantezza e malessere generale sia nel fisico, nella psiche e nelle emozioni, i transiti e le energie dei pianeti stanno facendo un lavoro su di noi che ci fa avere all'incirca la stessa percezione.

Urano retrogrado in Toro si oppone contemporaneamente a Marte congiunto a Mercurio in Scorpione e al Sole Scorpione; contemporaneamente quadra Saturno e Luna in Acquario che a loro volta fanno aspetto di quadratura con Marte e Mercurio in Scorpione.

Aspetti densi, ombrosi, che riaprono vecchi attriti e situazioni scomode, un gioco forza tra genitori e figli, tra controllo e reattività impulsiva, tra saggezza e immaturità, tra i desideri istintivi più legati alla sfera maschile e quelli percettivi ed emozionali legati al mondo femminile.


Urano Retrogrado ancora lì a chiedere e sollecitare un taglio con i vecchi schemi, a chiedere di tornare ad un equilibrio interno più conforme alla nostra vera natura e più vicino ad uno stile di vita più semplice, pulito, schietto ed accogliente. Siamo dentro un grande cambiamento psichico e molecolare.

Ora più che mai è importante trovare il modo di renderci conto di tutto il cammino e le acquisizioni apprese, cercando di viverle nella nostra quotidianità lasciando andare rancori e vendette e cercando invece di riportare una ventata di genuinità e “fanciullezza” al nostro mondo emotivo.

Quando siamo bambini abbiamo la capacità di gioire, godere e riconoscere ciò che ci nutre e ci rende felici e di buttarci pienamente in ogni emozione, rimanendo in contatto con le percezioni sottili di altri mondi ed altri tipi di energie.

Tutto questo viene perso crescendo, spento da una educazione che ci porta ad una rigidità mentale, emozionale e sensoriale.

Tutto il lavoro delle energie planetarie di questi ultimi anni, ci sta aiutando a recuperare questa capacità di connessione integrata ad un livello di consapevolezza superiore. L'umanità sta diventando “grande” e sempre più cerca e si accorge di essere connessa alle energie del Tutto è Uno e di averne bisogno. Non possiamo fermare questo richiamo naturale, siamo chiamati a tornare a Casa....... Siamo chiamati a Ri-Nascere.

“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..” Dante, Divina Commedia, Inferno

Liana – www.isegretidelcielo.it


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti