top of page

SOLE IN ARIETE E LILITH IN VERGINE PORTANO AVANTI IL PROCESSO

Giorni di scombussolamenti, di terremoti interni ed esterni, di movimenti e cambiamenti, di ristrutturazioni che faranno bene alla nostra salute psico-fisica-emozionale-energetica!


Il Sole sta per abbracciare in Ariete Mercurio con cui si incontrerà domani ma già assapora la sua energia; nel frattempo entra in quinconce con Lilith, mentre Saturno e Marte piano piano allentano la loro stretta di congiunzione.


Lilith sta portando l'ordine dell'amore. Questo quinconce Terra-Fuoco suggerisce di riportare a terra, nel concreto ogni pulsione esplosiva possa nascere dentro di noi.


Esattamente in linea con gli effetti e i messaggi di questa ultima lunazione con eclissi di Sole. Tutto deve essere “raffreddato” affinché non arrivi a livelli troppo alti da non essere più controllati e che possono creare un'esplosione.


Mi ha colpito molto sentire della notizia di quei poveri uomini nella centrale che sono morti: la dinamica dell'incidente ha purtroppo messo in atto esattamente questo meccanismo che se non controllato può esplodere e creare morte e distruzione.


Nelle nostre vite la morte può essere rappresentata da rotture negli schemi di vita e nelle nostre relazioni.


Tutto sta a noi, a quanto riusciamo a stare nel presente, nel qui ed ora, ad ascoltare e gestire tutto ciò che ci accade dentro e fuori.


Lilith dal segno della Vergine ricorda all'energia impulsiva ed impetuosa dell'Ariete che deve prendere esempio da Marte che in questi giorni ha appreso la lezione “dal maestro” Saturno; in particolare ha imparato a controllare e rendersi conto della sua forza e di quanto sia più utile canalizzarla verso qualcosa di necessario e costruttivo anziché spararla a zero rischiando di distruggere.


Potrà capitarci molto nelle relazioni d'amore o con chi è intorno a noi. Dovremo fare molta più attenzione del solito a non rompere quel fragile equilibrio che ci lega agli altri. A volte sarà necessario romperlo intenzionalmente per smuovere le cose, mentre altre volte rischiamo di arrivare in un punto di non ritorno.


Qualunque cosa faremo sarà la migliore che potevamo fare al momento. Resta la necessità di divenire consapevoli delle dinamiche per fare in modo che sia una scelta e non una cosa subita.


La pagheremmo con la sofferenza ed il rimpianto.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”


Liana Celesti



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page