top of page

SOLE IN VERGINE: LA CONGIUNZIONE CON MERCURIO R

Il Cielo va avanti fluido per la sua strada, accompagnandoci dolcemente verso le tappe che segnano il nostro cammino di consapevolezza.


Il Sole in Vergine ha ora un compito importante; dopo i tantissimi passaggi che ci hanno travolto, stordito, fatto ridere e piangere nel mese di agosto e un po' durante tutta l'estate, ora deve riordinare tutto.


Vi ricordate le feste di compleanno di quando eravate bambini o dei vostri bambini? Un'esplosione di gioia, allegria e divertimento che alla fine lascia stelle filanti, palloncini, tovagliolini e pezzetti di dolcetti sparsi per la sala e appena tutti se ne vanno bisogna riordinare e pulire tutto.


Un po' così, con lo stesso animo, il Sole cerca di rimettere a posto sedie e tavolini affinché il giorno dopo si possa ricominciare la solita routine piena di impegni e lavoro.


Ci riporta a terra, all'ordine, al nostro dovere, concentrandosi ora su ciò che va fatto e mettendo da parte i ricordi delle risate appena terminate.


In questo suo diligente servizio però arriva qualcuno che spezza di nuovo la sua ritmica costante e regolare: Mercurio retrogrado, il “piccoletto” birichino dello zodiaco.


Mercurio in Vergine è a casa, sa come muoversi e furbescamente fa gli scherzetti all'impettito Sole tutto preso da se e dal suo dovere.


E seguendolo nella stanza da riordinare, con astuzia e leggerezza mostra al grande Sole gli indizi che sono sfuggiti e che ri-uniti, compongono una parte importante del puzzle che compone la nostra vita.


Mercurio retrogrado aiuta a vedere quello che ancora non abbiamo visto e quello che ancora non abbiamo capito. Beffeggia il Sole intento nel suo dovere, perché non si accorge affatto che così facendo perde la leggerezza necessaria per affrontare tematiche importanti e la capacità di intuire la via e i segni per andare più a fondo, a contatto diretto con la nostra profondità.

Soltanto già aprendo quei canali di comunicazione, Mercurio retrogrado in Vergine ci fa sudare e smaniare il famoso “click” e andare avanti, dicendo finalmente a noi stessi “ora ho capito”, “ora mi è tutto chiaro”.


La simbologia si allarga se li guardiamo dal punto di vista del Padre con il Figlio, dove quest'ultimo ancora giovane e immaturo per tanti aspetti, mostra al padre serio e adulto cose che lo stesso ormai non vede più, accecato dal dovere e dalla routine degli adulti che spegne ogni sentire interiore.


Durante la giornata, i due in aspetto di congiunzione tra loro a 13° incontreranno in quadratura la Luna in Gemelli in fase calante che, come una mamma insoddisfatta e stanca, è incapace di prendersi la responsabilità della sua felicità e finisce solo per lamentarsi ormai frustrata e arresa alla piattezza della vita, rifugiandosi in acquisti compulsivi, uscite con le amiche in luoghi ameni e rumorosi e faccende domestiche.

Chi siamo noi? Cosa vogliamo veramente? Mercurio retrogrado viene proprio a sbatterci in faccia il messaggio che se non siamo felici dipende da noi e da quello che facciamo per impegnarci verso la realizzazione della nostra felicità.


Siate consapevoli perché nella vita, la Consapevolezza fa davvero la differenza.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”

Liana



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page