top of page

VENERE ENTRA NEL SEGNO DEL LEONE

I passaggi nel cielo sono continui e basta un solo giorno di riposo per rimanere indietro nell'analisi dei movimenti celesti.


Ieri il pianeta più armonioso e amorevole del firmamento ha cominciato la sua apparizione sulla soglia del segno regale del Leone. Venere infatti è entrata al grado 29 del Cancro, il così detto Grado Anaretico, che tanto porta fatica e pensiero.


In esso il pianeta della bellezza ha fatto una breve sosta che però ha significato densità nei rapporti più stretti o intimi, creando incomprensioni, piccole tensioni, disarmonie e insoddisfazioni. Perché?

Come dico sempre, e lo ripeterò ancora fino alla nausea, nessun movimento celeste o pianeta è contro di noi e ci vuole fare del male. Ognuno ci stimola, ci sollecita, ci spinge affinché noi tutti possiamo un giorno trovare quel filo di equilibrio per rimanere pienamente in aspetto di armonia con la nostra energia interiore nella nostra vita.


Crescere vuol dire trovare la propria direzione, la propria Mission e finalmente essere felici e appagati di noi stessi, capaci di portare amore nel mondo.


E per far questo abbiamo il compito urgente di risolvere i blocchi e i nodi karmici dentro di noi.


Questo è quello che ha fatto la stessa Venere al grado anaretico: ci ha permesso di vedere le tensioni da risolvere per poterci lavorare su e risolverle.


Sempre nella giornata di ieri, Mercurio ha congiunto Urano in Toro, portando in risalto la necessità di unire la coscienza e consapevolezza con il nostro moto verso il Domani. Tutto deve divenire la nostra casa, una cosa abituale che portiamo avanti ogni giorno della nostra esistenza.


Oggi Venere compie un altro passaggio molto importante: entra nel segno del Leone e si oppone a Plutone retrogrado in Acquario.

La Regina torna nella sua casa al suo massimo splendore, insieme alla sua parte oscura e potente, Lilith, e a Marte, il suo confronto continuo, la sua energia d'azione, l'altra parte che completa il lavoro.


L'opposizione con Plutone sembra volerle dire che se vuole davvero rimanere nel pieno potere di se stessa e manifestare così la sua funzione e la sua bellezza, deve ripulirsi. Quale Re o Regina è in grado di guidare saggiamente il suo Regno (che per noi simboleggia la nostra vita) se dentro di sé coltiva ancora parti oscure, ferite, che gridano vendetta o desiderano essere viste e considerate?


Qui entra in gioco il lavoro sotterraneo e subdolo di Plutone retrogrado che sembra quasi sbeffeggiare la sicurezza in se stessa di Venere per metterla alla prova e vedere fino a dove è in grado di sostenere le prove difficili che nella vita accadono sempre.

Tutto ci permette di chiederci e di capire chi siamo. Il femminile saggio, accogliente, nutriente, emotivo, che vuole vivere nel linguaggio dell'amore vuole mostrarsi e far vedere che ora è in grado di tenere testa alle difficoltà quotidiane di vita.


Stiamo andando verso il futuro con una vibrazione in continua trasformazione: come possiamo fermarci? Come possiamo non credere in noi? Nelle nostre capacità? Siamo Esseri portatori d'amore e questo è il primo punto fondamentale da chiarire dentro di noi.

Questa opposizione Venere/Plutone che accade a 0° dell'asse Leone-Acquario porta nella nostra vita cambiamento profondo, anche se non visibile nell'immediato. Il settore lo individuate come sempre andando a vedere in che casa del vostro Tema accade questo aspetto.

Plutone scaverà per aiutarvi a tirare fuori il vostro potere personale. Il Leone mostrerà la forza ed il coraggio necessari.


“..e quindi uscimmo a riveder le stelle..”

Liana





31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page